DE RM IT FR

Il Bergfahrt Festival in due parole

Il Bergfahrt Festival è un viaggio di scoperta attraverso la cultura alpina. La sua intenzione è di offrire momenti di scambio attorno alla produzione culturale nelle Alpi, e di creare spazi in cui possano incrociarsi il passato e il presente dell'area alpina.

Il terzo Bergfahrt Festival si svolgerà dall' 5 al 7 giugno 2020 a Bergün/Bravuogn, a seguito di una prima edizione 2016 ed una seconda edizione 2018 riuscitissima grazie a un programma e a un pubblico accattivanti e al sostegno di partner, sponsor, sostenitori e mecenati.

Aggregatevi a noi anche nel 2020, per lasciarvi sorprendere, incantare, ammaliare e avvincere. Tre giorni e cinque lingue per un avvenimento all'insegna delle voci delle montagne, dei sapori della natura, delle immagini e delle parole, dei suoni e dei canti.

 


RETROSPETTIVA

Die Bündner Spitzbueba, die Sepplis da Brauégn und AlpTon spielen gemeinsam auf (2018).

Auf dem Alp-Podium wird «Alp» diskutiert (2018).

Illustratorin Esther Angst animiert zum Mitgestalten am «Bergfahrt Comic» (2018).

Weltpremiere: Klangkünstler und Musiker Christian Zehnder und Julian Sartorius im Duo (2018).

Nochmal Weltpremiere: Der erste slowenische Stummfilm wird von einem Quartett aus Slowenien live vertont (2018).

L'artista ticinese Reto Rigassi e «Das Sichtbare im Unsichtbaren» (2018).

Ueli Alder lichtet Besucher à l'ancienne ab (2018).


An der Megsa lungia tafeln 440 Gäste (2018).

Alles im Grünen: der Vorstand mit Lieni Roffler, Rob Neuhaus, Caroline Fink und Gian Rupf (2018).

Mehrmals täglich für ein kleines Publikum: «Surprise im Turm» (2016/2018).

Erika Stucky & Tuba

Peter Stamm mit «Weit über das Land» (2016).

Bergtheater mit «Einsame Spitze» (2016).

Monika Schärer führt 2016 und 2018 durch das Festival – hier mit dem ehemaligen Gemeindepräsidenten Peter Nicolay (2016).

Kleine Souvenirs für unsere grossartigen Voluntaris (2016).

Vox Blenii: si balla! (2016)

Le photographe Yannic Bartolozzi avec son projet «Explorateurs» (2016).

Bündner Jugendchor – Chor da Giuvenils Grischun – Corale Giovanile Grigione (2016).

Memorabili istantanee del Bergfahrt Festival 2016 e del Bergfahrt Festival 2018? Eccole.

HANNO DETTO DI NOI

Erfüllt, beglückt und verzaubert sass ich im roten Zügli nach Chur und liess die drei Tage mit SONNE im Gesicht noch einmal Revue passieren.
Ihr habt das ganz wundervoll gemacht mit Herz und Verstand, mit Charme und Durchsetzungskraft. Ich möchte Euch noch einmal ganz herzlich
gratulieren zu diesem gelungenen Auftakt.

Monika Schärer, Schweizer Fernseh- und Hörfunkmoderatorin, Zürich/ZH

 

Die liebevolle Einbettung des Festivals ins Dorf, die sehr glaubwürdige Verschränkung von Ortsbevölkerung und Kulturtouristen, aber auch die einzelnen Inhalte haben mich beeindruckt und sehr sehr zuversichtlich gestimmt, dass die Bergfahrt die Fahrt eben erst aufgenommen hat.

Beat Hächler, Direktor Alpines Museum der Schweiz, Bern/BE

 

Jedenfalls: ein Glücksfall, das erste Bergfahrt-Festival. Als mich am Sonntagnachmittag auf dem Bahnhof Bergün vor der Abfahrt jemand fragte: «Wie fühlst du dich nun?» Da sagte ich: «Ich bin glücklich!» Glücklich, dass die Idee weiterlebt, viel grösser, grossartiger, umfassender, vielfältiger, spannender als ich mir das je erträumt hätte.

Emil Zopfi, Schriftsteller und Gründer der eintägigen Bergfahrt für Alpine Literatur, aus der das Bergfahrt Festival hervorgegangen ist, Zürich/ZH

 

Das Festival war top organisiert, das Publikum so richtig dankbar und interessiert. Un grande complimento für euren grossartigen Einsatz!

Linard Candreia, Schriftsteller, Laufen/BL


Danke für euer Herzblut, eure  grosse Arbeit und die Begeisterung. Wir haben am Samstag von morgens 9 bis um Mitternacht Kultur vom feinsten geniessen können!

Andreas Gantenbein, Dauerferienwohnungsmieter in Bergün/Bravuogn/GR

INFORMAZIONI

Come raggiungerci

Bergün/Bravuogn è servita in modo ideale dalla Ferrovia retica (RhB). Chi partecipa al Bergfahrt Festival gode della formula speciale «paghi l'andata, e ti regaliamo il ritorno» a partire da Coira o da ogni altra stazione ferroviaria grigionese. Lasciate convalidare il vostro biglietto di andata durante il soggiorno al Festival presso la stazione di Bergün, e rientrerete gratis da Bergün a Coira o a ogni altra stazione ferroviaria grigionese. È anche l'occasione per conoscere una linea ferroviaria leggendaria, patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

www.rhb.ch  |  www.sbb.ch

Biglietti

La prevendita degli abbonamenti e delle tessere giornaliere per il Bergfahrt Festival 2020 inizia in ottobre 2019. La manifestazione si svolgerà dall' 5 al 7 giugno a Bergün/Bravuogn. I biglietti possono essere acquistati per telefono o internet presso Bergün Filisur Tourismus. Se siete interessati alle date precise della prevendita, vi consigliamo di abbonare la nostra newsletter. Speriamo di incontrarvi nel 2020!

www.berguen-filisur.ch  |  Newsletter

Piano del Festival

Qui trovate la mappa del comune di Bergün/Bravuogn. Il Festival si terrà in diverse sedi, con due poli principali: il Kurhaus Bergün e la stazione ferroviaria di Bergün/Bravuogn. Sul posto riceverete un depliant riassuntivo del programma e una cartina del paese.

 

 

 


Sostenerci

Unitevi ai Voluntaris per darci una mano durante il Festival. O legatevi alla nostra cordata diventando amico o mecenato. Benvenuti tra noi, e un grazie di cuore per il prezioso contributo!

 

Il Bergfahrt Festival è, come ogni ascensione in montagna, un'avventura. La salita verso la vetta a tratti sembra leggera come una brezza mattutina, a volte pesa come l'afa di una canicola pomeridiana. Indimenticabile sarà senza dubbio la vista dalla vetta – anche in occasione dell'edizione 2018.

 

Lasceremo vagare lo sguardo e ci lustreremo gli occhi al cospetto della bellezza del panorama. Accompagnateci e lasciatevi ispirare dalle radici culturali dell'arco alpino, dai suoi protagonisti e dalle sue storie.

Diventare amico

a partire da CHF 300 (compreso un abbonamento al Festival)


 

 

Diventare mecenate

a partire da CHF 1000 (compresi due abbonamenti al Festival)

Diventare Voluntaris

Con almeno 8 ore di volontariato riceverà un abbonamento al Festival, una maglietta e un invito alla Voluntarisparty.

 

 


PROMOTORI

Dietro le quinte del Bergfahrt Festival operano alcune figure note nel mondo della montagna: sono loro ad aver ideato il Festival e a gestirne il comitato. Ad essi si affiancano una direzione professionale e un team organizzativo. Il Festival è scaturito dai convegni di letteratura alpina iniziati dallo scrittore Emil Zopfi.

 

Gian Rupf, 1967, attore e realizzatore di documentari, è cresciuto a Landquart nei Grigioni. Con il suo bergtheater approda tanto nelle città quanto sulle montagne. Lavora come speaker per SRF ed è la voce della trasmissione Kulturplatz.
www.gianrupf.ch

Caroline Fink, 1977, fotografa, realizza filmati e scrive di montagne e di alpinismo. In quanto alpinista predilige l'alta montagna, in quanto sociologa intende le Alpi come uno spazio culturale che si estende da Lubiana a Nizza.
www.caroline-fink.ch

 

Annina Giovanoli, 1966, direttrice di produzione, tira i fili della parte organizzativa. Grigionese, si dedica volentieri a «belle iniziative culturali». Della montagna ama anche le valli, le persone e le loro storie.
www.annina-giovanoli.ch

 

Lieni Roffler, 1964, guida alpina e libraio, è a suo agio sia su roccia, neve e ghiaccio che tra le montagne di libri. Esiliato dalla Prettigovia a Zurigo e rimasto grigionese nel cuore, vede il suo interesse per la cultura alpina crescere di anno in anno.
www.pizbube.ch

 

PARTNER

Patrocinio

 

Il comune politico di Bergün/Bravuogn ospita la prima edizione del Bergfahrt Festival, condividendo appieno la realizzazione di un'attività sostenibile nell'ambito della cultura alpina.

 

Stefan Engler, della Valle dell'Albula, Consigliere agli Stati PPD, padre di famiglia, cacciatore e appassionato della montagna, di professione giurista, avvocato e presidente del Consiglio di amministrazione della Ferrovia retica, sostiene il Bergfahrt Festival in qualità di presidente del patrocinio.

 

 


 

Media

Volete realizzare un reportage sul Bergfahrt Festival, un approfondimento, un'intervista con un artista?  Per ogni esigenza giornalistica vi possiamo fornire informazioni e soluzioni su misura.

Scriveteci: presse@bergfahrtfestival.ch

 

 

CONTATTO

Il nostro recapito:
+41 79 646 98 02

Instagram
Facebook

 

Newsletter:
Abbonarsi


Ticket:
Comprare ticket